Preparazione Corso ENCI

Corso Addestratore ENCI

Fare un corso per essere iscritto all’albo ENCI è sicuramente la qualifica più alta in Italia in ambito cinofilo, è riconosciuta sia dal ministero dell’agricoltura che dalla FCI, la federazione cinologica internazionale.
Un addestratore ENCI acquisisce tutte le competenze necessarie per la gestione del cane sia in ambito educativo che in ambito sportivo, sport nati per la selezione caratteriale del cane di razza.
Ad esempio: un Pastore Tedesco deve essere in grado di fare la guardia, proteggere il suo proprietario.
Un labrador deve saper riportare la selvaggina.

Teoria e Pratica

bh zoe

Se i corsi ufficiali prevedono un piccolo monte ore di teoria e pratica per mettere su le basi della cinofilia, ciò che qualifica come vero professionista sono le ore trascorse in campo e il sudore versato.
Il progetto Assinistra il Cane offre una preparazione supplementare a chi frequenta o ha frequentato i corsi ufficiali ENCI.
Non vi sono ore prestabilite o presenze da firmare, ma una serie di lezioni teoriche mirate ad approfondire i punti fondamentali della cinofilia, nonché il lavoro pratico finalizzato a ottenere risultati riscontrabili sin dall’inizio con il proprio cane.

Perché diventare addestratore ENCI

Prima di tutto c’è la voglia di appartenere a una grande famiglia che si pone come obiettivo la tutela del cane rispettando le sue inclinazioni.
Un addestratore ENCI considera che ogni cane, appartenendo a una razza, abbia delle memorie e specializzazioni da mantenere vive e sviluppare.
Infine, grazie a un attento studio delle doti caratteriali, saprà come relazionarsi con quel soggetto al fine di addestrarlo per raggiungere i massimi risultati.

Come si addestra un cane con il corso ENCI

Assinistra il Cane promuove strategie che inducono il cane a ragionare e compiacere il suo proprietario, evitando i metodi costrittivi e punitivi.
L’addestramento del cane ha un grosso vantaggio rispetto alla doma degli altri animali, il cane è in grado di fare ragionamenti paragonati a quelli di un bambino di 3 anni e vede l’uomo come una specie con cui condividere il branco.
Questo fa sì che possiamo ottenere un cane addestrato senza ricorrere alla forza o un’ obbedienza per paura.